Ricordando Ursula Le Guin

Ursula Kroeber Le Guin se n’è andata il 24/1/2018
La sua opera andò molto oltre la letteratura di genere. La sua fantasia animò mondi che facevano emozionare, riflettere e cantavano di sentimenti nobili, di amore e comprensione, di compassione e passione, di avventura e intelligenza. La amai sin dalla lettura di “La mano sinistra delle tenebre“, il primo dei suoi romanzi che incontrai nella mia frequentazione della letteratura fantastica. Subito compresi che lei si elevava dal “genere” e che meritava di essere considerata una grande della letteratura senza aggettivi.

Eccezionale, tra le sue opere, “La falce dei cieli” dove i sogni del protagonista cambiano continuamente il mondo nel quale si risveglia.
Grazie, Ursula, per averci regalato sogni, utopie, buone sensazioni, domande a cui cercare risposte anche nella nostra vita sociale.

Please Login to comment

Condividiamo idee ed emozioni

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Subscribe  
Notificami